Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Didattica  

IDipartimento di Scienze della mediazione linguistica e di studi interculturali pone al centro del proprio obiettivo didattico la formazione di esperti linguistici culturalmente versatili e competenti in un panorama globale e multiculturale sempre più eterogeneo come quello contemporaneo.  

Lofferta didattica, improntata su un forte carattere multidisciplinare, si articola su due livelli:  

 

  • Corso di laurea triennale in Mediazione linguistica e culturale applicata allambito economico, giuridico e sociale (MED) 

  • Corso di laurea magistrale in Lingue e culture per la comunicazione e la cooperazione internazionale (LIN). 

Entrambi i corsi si pongono come obiettivo la conoscenza approfondita di due lingue e culture - a scelta tra arabo, cinese, francese, giapponese, hindi, inglese, russo, spagnolo e tedesco - affiancata a solide competenze in campo storico, geografico, economico, giuridico e sociale, che aprono alle professioni legate al settore della cooperazione internazionale, delle istituzioni pubbliche, dell’imprenditoria, delle relazioni pubbliche e internazionali, oltre che all’import/export, del turismo e delle traduzioni specialistiche. 

 

Corso di Laurea triennale in Mediazione linguistica e culturale 

Obiettivo del corso di laurea in Mediazione linguistica e culturale (applicata all'ambito economico, giuridico e sociale) è creare una figura professionale in grado di svolgere una funzione interlinguistica qualificata da competenze economiche, giuridiche, sociologiche e culturali, nel contesto di enti pubblici e privati, istituzioni scolastiche e formative, imprese e altri ambiti dove si presentino esigenze di mediazione linguistica e culturale. 

 

Corso di laurea magistrale in Lingue e culture per la comunicazione e la cooperazione internazionale. 

Il corso di laurea magistrale in Lingue e culture per la comunicazione e la cooperazione internazionale si pone l'obiettivo di portare i propri laureati magistrali a perfezionare e raffinare le competenze linguistiche e culturali maturate nel corso di studi precedente, proseguendo lo studio di due lingue straniere già affrontate nel proprio percorso universitario. Al perfezionamento delle conoscenze linguistiche si affiancano competenze accuratamente selezionate nell'ambito delle discipline giuridiche, economiche, sociologichepsico-antropologiche e storico-geografiche necessarie per costruire una figura di esperto di alto profilo professionale nell'ambito della comunicazione interculturale e della cooperazione internazionale. 
Il corso si articola in due curricula: Integrazione e comunicazione interculturale per istituzioni e impreseaperto a tutti gli studenti in possesso dei requisiti d'accesso, e Italiano L2 per l'integrazione e la comunicazione interculturaledestinato esclusivamente a studenti stranieri in possesso di tutti i requisiti d'accesso, che prevede il perfezionamento dello studio della lingua e della cultura italiana oltre alle due lingue a scelta. 

Torna ad inizio pagina